Menu

Polo Industriale Kerakoll | Sassuolo

Quando la rigenerazione incontra l’industria, per il benessere delle persone e dell’ambiente

Forme semplici, trasparenze e integrazione urbana definiscono un'architettura che si sposa con il verde e offre massima funzionalità. Innovazione, sostenibilità e crescita del potenziale produttivo per lo stabilimento di Kerakoll a Sassuolo-Fiorano Modenese.

Sostenibilità obiettivo principe che l’intervento di progettazione del sito produttivo condivide con l’azienda leader nella produzione di materiali edili sostenibili. L’intervento consentirà il raddoppio della capacità produttiva grazie alla realizzazione di nuovi spazi, di un nuovo edificio dedicato a servizi per i dipendenti. Interventi associati alla rigenerazione dell’area esistente al fine di migliorare la qualità del sito per i lavoratori, i visitatori e i cittadini in generale.

LUOGO
Sassuolo, Italia
CLIENTE
Kerakoll
ANNO
2021
SETTORE
Manifattura
SERVIZI
Progettazione integrata
Sicurezza
Direzione Lavori
PARTNER
CGroup Ingegneria

L’intervento verte su quattro punti chiave: l’ampliamento dello stabilimento centrale esistente mediante la realizzazione di un nuovo edificio produttivo, la realizzazione di un’area servizi polifunzionale, che ospiterà ambienti ad uso laboratorio, uffici, spogliatoi e sala ristoro a disposizione dei dipendenti, la costruzione di un grande magazzino di stoccaggio e il riassetto dell’intera area cortiliva e delle aree parcheggio in chiave green. Un progetto, dunque, che si identifica come un ampliamento della superficie ad uso produttivo e, al contempo, si prefigge l’obiettivo di migliorare il benessere dei lavoratori dotando il complesso manifatturiero di spazi e servizi comuni di qualità.

L’edificio richiama, nelle forme, il contesto industriale in cui si inserisce, declinando le geometrie progettuali in modo coerente ai principi di trasparenza, essenzialità e integrazione nel contesto urbano, con una particolare attenzione al verde e alla natura, che diventano parte integrante dell’Architettura stessa dell’edificio. Dalla combinazione di semplici esigenze funzionali, la palazzina assume una potente valenza architettonica e di connessione con l’intero sistema produttivo, divenendo il nuovo punto di accesso per la popolazione aziendale e prevedendo spazi che hanno lo scopo di implementare il welfare aziendale, mettendo al centro le persone e il loro benessere. L’intervento consentirà, inoltre, di creare un polmone verde attorno al nuovo polo di Kerakoll, grazie alla piantumazione di circa 140 nuove alberature oltre la realizzazione di aree verdi perfettamente integrate con l’architettura in un paesaggio lineare tipico dei territori padani. Filari di alberi, strategicamente posizionati, costituiranno nuovi spazi, segneranno percorsi e passeggiate al fine di accompagnare la vista allo stabilimento e abbattere l’impatto architettonico tipico delle aree fortemente industrializzate.

L’intervento consentirà di creare un polmone verde attorno al nuovo polo grazie alla piantumazione di circa 140 nuove alberature e la realizzazione di aree verdi pensate per integrarsi perfettamente con l'architettura degli edifici in un paesaggio lineare tipico dei territori padani.

L’impianto fotovoltaico ha una capacità produttiva 1.6 MW si combina con uno specifico impianto di recupero del calore a servizio della produzione dell’aria compressa studiato su misura rispetto alle caratteristiche dello stabilimento studiato Questo sistema genererà una quota di energia rinnovabile ampiamente superiore a quella richiesta dalle vigenti norme di settore. Per consentire consumi energetici ridotti, in tutta l’area produttiva sarà implementato un sistema di illuminazione interno dotato di sensori di presenza.

2024  POLITECNICA INGEGNERIA ED ARCHITETTURA SOCIETÀ COOPERATIVA ® | ISC. REG. IMPRESE DI MODENA - PI 00345720361

magnifiercrosschevron-down